Dalla Peste di Camus al coronavirus tra le metafore della nostra limitatezza umana

Dalla Peste di Camus al coronavirus tra le metafore della nostra limitatezza umana

“Il coronavirus è anticapitalista (caduta della borsa), ama l’oro (+ 8%), è ecologista (meno aerei nel cielo), misantropo (odia le persone che parlano tra loro), puritano (impedisce alle persone di toccarsi)”, sostiene Pivot. Esso ha sconvolto l’ordine costituito mondiale e rivelato il rovescio della medaglia della c.d. globalizzazione, ma il mondo ha conosciuto sempre epidemie,…

PRENDERSI CURA, VIAGGIO FOTOGRAFICO IN CORSIA

PRENDERSI CURA, VIAGGIO FOTOGRAFICO IN CORSIA

Quella del medico è una missione, una dimensione nella quale siamo precipitati senza troppi rudimenti con la concitazione dei primi giorni di marzo. Lo stato emergenziale ci costringe a fermarci, a puntare gli occhi sulle strutture sanitarie e vivere da spettatori una realtà che si consuma abitualmente in silenzio. L’era di internet consegna a ciascuno…

PESTE: DA PAROLA PROSCRITTA A PAROLA CONCESSA

PESTE: DA PAROLA PROSCRITTA A PAROLA CONCESSA

All’epidemia di peste che colpì Verona nel 1630, Alessandro Manzoni dedica un intero capitolo dei Promessi Sposi, il XXXI. All’inizio del contagio non si credeva fosse peste, ma febbre pestilenziale, infatti era proibito anche pronunciare la parola peste. Ma ad un tratto, tutto cambia, bisogna dirlo, la peste c’è e va affrontata. Nel frattempo, tuttavia,…

EMANUELE SEVERINO, UNO DEI PIU’ IMPORTANTI FILOSOFI DEL NOSTRO TEMPO

EMANUELE SEVERINO, UNO DEI PIU’ IMPORTANTI FILOSOFI DEL NOSTRO TEMPO

Ad un mese dalla scomparsa di un gigante del pensiero, si ricorda la sua lezione che è pari a quella di Martin Heidegger.Chi è stato per noi Emanuele Severino?E’ difficile per coloro che, come me, l’hanno avuto come maestro, non farsi prendere dalla commozione e parlare o scrivere serenamente, perché, con lui, se n’è andata…

GLI ULTIMI GRANELLI DEL NOSTRO SOFFRIRE

GLI ULTIMI GRANELLI DEL NOSTRO SOFFRIRE

Dalla steppa della solitudineti vedevo splendere comeuna cattedrale d’oro; ero senza dio e costruii un altarein tuo nome all’ombra del mio dolore. Come un pellegrinoattraversai acque e terre, ti raggiunsi e vidiche ciò che illuminavanon poteva che fumare, ormai:ci scambiammo parole di cenere, sguardi di carbone; unimmo le nostre rovineper innalzare un tempioalla nostra tristezza,ma…

poesia su delle novelle di Pirandello

poesia su delle novelle di Pirandello

poesia su delle novelle di PirandelloDescrizione di una storia di vita,fatta bene…educata;Sono storie di una vita mai abbandonata.Pensiero e superstizione,perché si sa: di queste storieun temposi faceva pieno colore.La necessità del successo;l’indipendenza della carriera;è quello che porta ad una storia senza tempo.Questa è una poesia semplice,neanche un poemetto;perché l’esigenza di quella storia,che cerco di parafrasare…

SAN VALENTINO TRA MODA E GUSTO

SAN VALENTINO TRA MODA E GUSTO

Non solo moda ma anche gusto!I #baciperugina, simbolo indiscusso di #SanValentino!Non tutti lo sanno, ma gli iconici #cioccolatini nascono dal gusto di una donna italiana, perugina, una visionaria, imprenditrice e fondatrice di due aziende conosciute e apprezzate in tutto il mondo.Luisa Sargentini nasce nel 1877 a Perugia, da una famiglia di umili origini. Nel 1898…